Colatura di alici in tavola. Linguine all’amalfitana 2.0

linguine all'amalfitana premio ezio falconeIngredienti per 6 persone:

600 gr di linguine
600 gr di pomodorini ciliegino vari colori
6 cucchiai di colatura di alici
150 ml di olio d’oliva extravergine
1 cucchiaio di capperi dissalati
scorza di 1 limone
2 spicchi di aglio
1 scalogno
1 peperoncino
sale q.b.

Procedimento:

In una larga padella riscaldare 75 ml di olio di oliva con 1 spicchio d’aglio sbucciato e lo scalogno.

Dopo qualche minuto aggiungere i capperi precedentemente dissalati in acqua e ben strizzati, ed il peperoncino tagliuzzato. Fate imbiondire e insaporire gli ingredienti ed aggiungere i pomodorini precedentemente lavati e tagliati per metà.
Nel frattempo mettere a bollire l’acqua per la cottura della pasta. Preparare in una ciotola a parte una emulsione con la restante parte di olio, 6 cucchiai di colatura di alici e 1 spicchio d’aglio tagliato a metà.
Gli ingredienti in padella sul fuoco risulteranno pronti dopo circa 10’/15’, cioè quando i pomodorini risulteranno teneri e avranno rilasciato un sughetto.
Scolare la pasta ben al dente, condirla nella padella mescolando il tutto in modo da fare amalgamare bene, ed infine aggiungere l’emulsione e la scorzetta del limone grattugiato, assicurandosi che tutti gli ingredienti risultino ben legati tra loro.

Questa ricetta è di Emmanuele Ferroro

Primo classificato al Premio gastronomico Ezio Falcone di Cetara (SA) 2017

Info: www.cetaraturistica.it