Post Fata Resurgo. Il piatto dello chef Angelo Borghese in nome dei nostri Parchi distrutti

PIATTO ANGELO BORGHESELa cucina è molto più che il mezzo per soddisfare un nostro bisogno primario. La cucina rappresenta la nostra cultura, il nostro stile di vita ed anche il nostro futuro.

Lo sa bene uno chef di talento che da anni dà lustro alla Campania avendo scelto di restare e “combattere” nelle cucine del Sud, spesso più difficili rispetto ad altre.

Si tratta di Angelo Borghese, oggi in forza nella bella cucina del Settanta Neo Bistrot di Pontecagnano Faiano (SA).

Lo ha certamente spinto un amore forte verso il proprio territorio, che gli ha anche suggerito la creazione di questo piatto: Post Fata Resurgo.

E’ il simbolo della voglia di lottare, nonché l’invito a non arrendersi rivolto a due Parchi violentati dalle fiamme la scorsa estate.

Loro rappresentano a pieno la grande biodiversità campana: il Parco Nazionale del Cilento e del Vallo di Diano ed il Parco Nazionale del Vesuvio.

Lo ha presentato ufficialmente ad Ischia Safari 2017, ma è bene che se ne continui a parlare. Perchè attraverso la cucina, così come le altre forme d’arte, è necessario sensibilizzare e accendere i riflettori sulle emergenze.

E’ stato realizzato con l’unione di alcuni prodotti tipici provenienti dalle due zone tra cui: cipolla di Vatolla, i pomodorini del Piennolo, fagioli di Controne e farina Carosella.

E’ possibile assaggiarlo ancora, previa prenotazione.

70neobistrot_ischia2017-1

PIATTO ANGELO BORGHESE

SETTANTA Neo Bistrot
Via Vespucci, 19 – Pontecagnano Faiano (SA)
089.381314
www.70neobistrot.it
Aperti a pranzo e a cena dal lunedì al venerdì, sabato solo cena
Giorno di chiusura: domenica
Costo medio (vini esclusi) 30,00 euro
Business Lunch: due piatti a scelta del menù dedicato con acqua a 10,00 euro