Premio Tonda d’Oro. “La palamita differente” dello chef Salvatore Avallone

SALVATORE AVALLONE per TONDA d'OROAll’interno dell’evento Giffoni Sport and Food in programma a Giffoni Valle Piana (SA) dal 22 giugno al 2 luglio, sarà assegnato il primo Premio Tonda d’Oro (qui i dettagli) a cura del blogzine Rosmarinonews.it, dell’Associazione Nazionale Città della Nocciola e della Condotta Picentini di Slow Food, con il Patrocinio del Consorzio di Tutela Nocciola di Giffoni IGP e Consorzio di Tutela Olio DOP Colline Salernitane.
Lo chef Salvatore Avallone è il sesto professionista ad iscriversi alla selezione con questa ricetta che – ricordiamo – dovrà valorizzare la nocciola Tonda di Giffoni attraverso la creazione di un antipasto. In bocca al lupo!

Ingredienti per 4 persone:
– 4 trancetti di palamita da 100 g circa
– 200 g di stracciata di bufala
– 10 filetti di alici sotto sale
– 1 uovo
– 200 ml di olio di semi
– 20 g di nocciole tonde di Giffoni tostate
– 4 ciuffetti di misticamza
– Olio EVO, aceto, sale, pepe, sale affumicato, zenzero

Procedimento:
Prendere i trancetti di pesce e lasciarli per qualche ora in una marinatura di olio EVO, zenzero fresco grattugiato ed un pizzico di sale.

Con un minipimer montare la maionese inserendo l’uovo nel bicchiere con le alici dissalate, l’olio di semi a filo, correggendo man mano di sale, aceto e pepe fino ad ottenere una crema liscia. In una padella antiaderente ben calda scottare leggermente la palamita precedentemente tagliata a triangolini.

In un piatto, stendere la stracciata di bufala sul fondo, adagiarvi i pezzetti di pesce e guarnire con dei ciuffetti di maionese, delle nocciole tritate grossolanamente, la misticanza, delle scagliette di sale affumicato e un filo di olio EVO.

Il risultato è un trancetto di palamita marinata in olio EVO e zenzero appena scottato, stracciata di bufala, maionese di alici dissalate, tonde di Giffoni, sale affumicato e misticanza.

Salvatore Avallone chef

Ristorante Cetaria – Baronissi (SA)

SALVATORE AVALLONE per TONDA d'ORO