STREET FOOD. La piadina e quella sottile differenza tra la riminese e la ravennate

PiadinaEbbene sì ormai da due anni vivo in Romagna e solo da quando vivo a Ravenna ho scoperto che le piadine non sono tutte uguali.

Abituata a comprarle confezionate al supermercato fin da subito mi sono accorta che per i romagnoli è un vero cibo cult.

Va comprata fresca al panificio o mangiata calda in uno dei tantissimi chioschetti a strisce bianche e verdi che si trovano sparsi in città.

Insomma è un vero ‘street food’ gustato spesso al volo dai lavoratori in pausa pranzo o come cena dai ragazzi prima di andare al cinema.

La Romagna è famosa per la piadina, ma non viene stirata allo stesso modo ovunque. L’impasto tradizionale è molto semplice e comune: farina, acqua, strutto e un pizzico di sale.

Ma ad esempio a Ravenna è più piccola e spessa rispetto a Rimini e Riccione dove si usa mangiarla più grande e sottile. Ci sono poi un sacco di varianti: con strutto o senza, con la farina integrale, di kamut o di farro.

Se poi sei stufo di mangiare piadine puoi provare anche il crescione, ovvero una piadina chiusa e ripiena (quello caratteristico è con le erbette) oppure il rotolino, che è una piadina sottile arrotolata più volte.

Se mi chiedi dove mangiarla posso consigliarti qualche posticino rinomato. Purtroppo i chioschetti spesso non hanno nome ma ti posso assicurare che sono ottime anche quelle!

piadine

A Ravenna la trovi dalla famosa “La piadina del Melarancio” in via IV Novembre 29 . Tante varietà, location molto carina e prezzi un po’ cari ma considera che sei in pieno centro città.
Altro posto in posizione centrale e con un cortile interno dove poterla degustare tranquillamente all’aperto è Cupido in via Cavour. Qui puoi anche scegliere uno dei buonissimi piatti di pasta fresca come tortelli alla zucca o i classici cappelletti al ragù.

La piadina più buona che ho mangiato? Per ora è quella del “Il vicolo” in via Latini 11, nel centro di Riccione, a due passi dal famoso Viale Ceccarini. Impasto leggero, sfoglia sottile e farcitura super abbondante a un prezzo davvero conveniente. Consiglio di provare quella con impasto di kamut o di farro!

Se sei indeciso quale piadina ordinare allora prova quella più caratteristica: crudo, squacquerone (è un formaggio fresco e cremoso tipico dell’Emilia-Romagna) e rucola oppure con la mortadella IGP bolognese. E ora dimmi tu quale preferisci!

Marilina Roccasalva